Folla di coloni invade la spianata di al-Aqsa. Aperta sinagoga nei pressi della moschea.

Gerusalemme – Infopal. Una folla di coloni, protetti dalla polizia israeliana, ha invaso ieri sera lo spiazzo antistante la moschea di Al-Aqsa passando dalla Porta dei Maghrebini.

I guardiani palestinesi si sono precipitati a impedire che l’orda di estremisti, sembra circa 500, assaltasse la moschea, ma la polizia israeliana li ha protetti.

I coloni hanno preso parte a marce di provocazione sia tra le vie della Gerusalemme Vecchia sia alla Spianata delle Moschee – come fece Ariel Sharon nel settembre del 2000 scatenando la seconda Intifada, o Intifada di al-Aqsa -, per celebrare la festività di Sukkot.

La Fondazione di Al-Aqsa ha denunciato questi atti brutali ai danni dei simboli della fede islamica e della cultura palestinese, e hanno reso noto che le autorità israeliane hanno aperto un’ampia sinagoga a 50 metri dalla moschea di al-Aqsa e vicina al Muro di Buraq (Muro del Pianto).

La sinagoga è collegata a una rete di tunnel che si estendono dentro i confini della moschea di al-Aqsa. Altre entrate verso la sinagoga verranno create a danno delle case della Gerusalemme Vecchia e delle proprietà islamiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.