Fonti israeliane: l’America tenta di creare una dirigenza palestinese alternativa e fedele.

Fonti israeliane hanno rivelato che gli Stati Uniti stanno tentando di creare una dirigenza palestinese alternativa, fedele, per imporre la pace con Israele.

Il giornale “Washington Post” ha riferito che la Segretaria di Stato Usa Condeleezza Rice sta cercando di organizzare un incontro tra paesi arabi “moderati”, Israele, l’Unione Europea e la Commissione esteri del Quartetto.

Secondo il giornale, gli sforzi della Rice sono diretti a organizzare un incontro in cui partecipino Israele, Arabia  Saudita, Palestina, Egitto, Giordania, Emirati Arabi, e gli stati membri del Quartetto – Stati Uniti, rappresentanti dell’UE, Onu – per discutere l’iniziativa saudita. I sauditi, tuttavia, rifiutano di parteciparvi.

Fonti israeliane hanno dichiarato che gli Stati Uniti si rendono conto dell’impossibilità che il presidente Mahmoud Abbas possa decidere al posto del popolo palestinese a favore della politica americana e firmare un accordo di pace con Israele in base alla visione israeliana e statunitense.

E hanno aggiunto: "Per realizzare ciò che vuole l’America ci deve essere un governo palestinese forte che possa imporre la stabilità, e moderato da firmare un accordo di pace con Israele".

Secondo le fonti, il piano americano “guarda alla costruzione di forze di sicurezza palestinesi forti e unite che appoggino Mahmoud Abbas contro Hamas. Dopo di ciò, gli Usa prevedono che possa emergere un capo militare che imponga ai suoi oppositori la pace con Israele”.

Le fonti hanno chiarito che applicare la missione è compito del coordinatore della sicurezza americano, il generale Ket Dai Ton.

……………

La Rice è giunta a Ramallah oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.