Fonti israeliane: Netanyahu meno possibilista sullo ‘scambio di prigionieri’

Nazareth – Infopal. Fonti politiche israeliane ufficiali affermano che il Primo ministro Benjamin Netanyahu ha deciso di “non ammorbidire” le sue posizioni sullo “scambio di prigionieri”, attualmente sul tavolo. Si tratta del rilascio del soldato israeliano Gilad Shalit in cambio di centinaia di prigionieri palestinesi.

La radio israeliana questa mattina (8 gennaio) ha citato quanto hanno affermato le stesse fonti: “A tal proposito, Netanyahu ha diramato le sue direttive al coordinatore speciale Hagai Hadas”, aggiungendo che Netanyahu si rifiuta di concedere la liberazione di prigionieri palestinesi con condanne elevate, e dunque il loro ritorno in Cisgiordania.

Le stesse fonti ufficiali israeliane hanno anche riferito che “Israele compie ogni sforzo per riavere il suo soldato, ma non accetta concessioni che mettano in pericolo la sua sicurezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.