Fonti militari israeliane: Israele non può rimanere a guardare il lancio di missili palestinesi contro il Negev.

La radio ufficiale israeliana ha riportato quanto dichiarano alcune fonti militari: "Non è giusto che Israele faccia la parte dello spettatore che assiste senza reagire al continuo lancio dei missili palestinesi dalla Striscia di Gaza contro il nord di Negev”.

Le fonti hanno spiegato che attualmente le attività dell’esercito israeliano contro queste aggressioni sono solo di difesa, e hanno aggiunto che circa 200 bombe Qassam sono state lanciate verso i territori israeliani dall’avvio del cessate il fuoco (annunciato più di sei mesi fa) e sono state seminate 65 cariche esplosive lungo la rete di sicurezza intorno alla Striscia di Gaza, mentre decine sono state le sparatorie con le forze israeliane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.