Fonti siriane: Israele ha accettato la tregua con la Striscia di Gaza.

Damasco. Fonti affidabili nella capitale siriana hanno dichiarato che Israele ha accettato di fermare tutte le forme di aggressione e di sollevare l’assedio contro la Striscia di Gaza in cambio della tregua.

Le fonti si aspettano che la tregua tra Israele e le fazioni della resistenza palestinese, mediata dall’Egitto, venga annunciata entro la fine della settimana.

I dirigenti politici di Hamas, Khalil al-Hayya e Jamal Abu Hashem, hanno lasciato Damasco questa mattina alla volta del Cairo dopo aver preso parte a incontri con i membri dell’Ufficio politico del movimento, che ha sede nella capitale siriana.

Hayya e Hashem hanno scambiato idee con il loro politburo sull’offerta israeliana presentata sabato scorso al Cairo alla delegazione di Hamas dal capo dell’intelligence egiziana, Omar Suleiman.

Hamas ha fatto sapere che si consulterà con le altre fazioni e forze palestinesi in modo che ne emerga una visione unitaria.

Fawzi Barhoum, portavoce di Hamas nella Striscia di Gaza, ha dichiarato che verrà presa una posizione finale dopo le consultazioni interne, che saranno in linea con la "concordia nazionale e prenderanno in considerazione i più alti interessi del popolo palestinese".

Barhoum ha tuttavia sottolineato che i "fatti sul terreno indicano che le forze di occupazione israeliane stanno pianificando un attacco su vasta scala contro la Striscia di Gaza", e ha aggiunto che se Israele rifiuterà la tregua, "saranno intraprese tutte le forme di resistenza per proteggere il popolo palestinese".
 
Sami Abu Zuhri, un altro leader di Hamas, ha dichiarato che la bozza di accordo separa il tema della tregua da quello di Gilad Shalit, il soldato israeliano catturato due anni fa: essa, infatti, comprende il cessate il fuoco reciproco, la fine dell’assedio e la riapertura dei valichi.
(Fonte PIC)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.