Forze dell'Anp sequestrano e torturano diversi membri di Hamas. 3 ricoverati in ospedale.

Tulkarem – Infopal

Non si arrestano le persecuzioni contro membri e simpatizzanti di Hamas in Cisgiordania da parte delle forze di sicurezza dell’Autorità Nazionale palestinese: 8 cittadini sono stati sequestrati ieri tra Tulkarem e Jenin.

Ieri sera, 3 dei sequestrati sono stati condotti nell’ospedale pubblico di Tulkarem a seguito delle feroci torture subite mentre si trovavano nella caserma delle forze dell’Anp.

Lo ha reso noto un comunicato stampa diramato dal movimento di Hamas.

Uno dei cittadini ricoverati è Omar Assaf, docente, arrestato ieri mattina e brutalmente torturato. Assaf era già stato "preso in consegna" dalle famigerate forze preventive dell’Anp, alcuni mesi fa, e le torture subite gli avevano provocato un infarto.

Questa mattina, squadroni mascherati di militari dell’Anp di Abu Mazen hanno condotto una vasta campagna di sequestri nella provincia di Ramallah: 25 simpatizzanti di Hamas sono stati rapiti.

Il quotidiano israeliano Ha’aretz ha riportato la notizia secondo cui la sicurezza dell’Anp avrebbe scoperto a Nablus un laboratorio per la fabbricazione di esplosivi. Questo motiverebbe la campagna di arresti condotta in queste ultime settimane dalle forze palestinesi fedeli a Abbas contro membri di Hamas. Grazie a queste operazioni, fa sapere il giornale, sono stati sventati attacchi della resistenza palestinese contro l’occupazione israeliana.

Con la stessa motivazione la città di Nablus, da tre giorni, è sotto feroce assedio israeliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.