Forze speciali israeliane hanno ucciso Mohammad Abu Srur.

Jenin – Infopal

All’alba di oggi è stato ucciso Mohammad Abu Srur, uno dei capi delle Brigate dei Martiri al-Aqsa, a seguito di una operazione lampo delle forze speciali israeliane avvenuta nella zona industriale, a est della città di Jenin.

Testimoni oculari hanno riferito che Abu Srur e un suo compagno, Hilal as-Saadi, che è stato arrestato, erano a bordo di una “Fiat Uno” e stavano percorrendo una strada della zona industriale, a est di Jenin. A un certo punto, hanno incontrato una vettura guidata da forze speciali israeliane travestite da arabi che ha aperto il fuoco contro di loro.

I testimoni hanno riferito che “le truppe di occupazione hanno invaso la zona, dopo che la forza speciale ha ucciso Abu Srur, e si sono accaniti contro il cadavere, sparando altri colpi. Hanno poi arrestato As-Saadi e imposto il coprifuoco".

Fonti mediche hanno reso noto che il corpo di Abu Srur si trova ora nell’ospedale pubblico "Martire Khalil Sulaiman".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.