Freedom Flotilla 2: iniziativa nazionale tedesca rinvia partecipazione della propria nave

Gaza – Pal-Info. La European Campaign to end the siege on Gaza aveva annunciato il rinvio di Freedom Flotilla 2 in primavera, per questioni procedurali tecnico-giuridiche e per una migliore organizzazione. In quest'ottica, oggi anche l'iniziativa nazionale tedesca ha fatto sapere che rinvierà la partecipazione della propria nave alla prossima missione internazionale.

La Campagna europea aveva deciso un posticipo per dare la possibilità alle varie campagne nazionali e alle associazioni di partecipare da ogni parte del mondo. Questo richiederà ulteriore tempo nell'organizzazione.

L'incontro svoltosi ad Atene, all'insegna dello slogan “Continueremo a salpare in mare fino alla liberazione della Palestina”, aveva visto l'adesione di nuove alleanze come quella italiana, svizzera e francese e, dopo una visita della rappresentanza della Campagna europea, anche il Brasile si era impegnato a prendervi parte.

A Ginevra, una riunione di legali di Freedom Flotilla aveva visto la presenza di decine di avvocati provenienti da oltre venti Paesi per esaminare insieme la natura e il contesto giuridico dell'aggressione dei commando israeliani contro la missione internazionale lo scorso 31 maggio, in acque internazionali.

Nove attivisti turchi furono assassinati, a decine feriti, tutti i passeggeri furono arrestati e l'intero carico umanitario – destinato alla popolazione palestinese assediata della Striscia di Gaza – fu sequestrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.