Freedom Flotilla: Festival della Libertà

Comunicato stampa.
L'Associazione dei Palestinesi in Italia – Api – e l'Associazione benefica di solidarietà con il popolo palestinese – Abspp onlus
organizzano il Festival della Libertà (Freedom Flotilla)
domenica 13 giugno, ore 15, presso il Palalido di Milano
Piazzale Lotto
Saranno presenti:
Ragheb Sergani (Egitto), Safwat Hijazy (Egitto), Kamal Khatib (vice-presidente del Movimento islamico nei Territori palestinesi del 1948 ), Riyad Albustaji (Giordania)
Fernando Rossi (Per il bene comune) e Angela Lano (direttore Infopal), membri della Freedom Flotilla, e Francesco Giordano (Forum Palestina)
Inoltre, interverranno cantanti palestinesi e il tenore Joe Fallisi.
Saranno premiati la European Campaign to end the siege on Gaza e la delegazione italiana che ha preso parte alla Freedom Flotilla.
…………..
Obiettivi del Festival
 
Raccontare la vicenda della Freedom Flotilla e dell'attacco israeliano che ha portato alla morte numerose persone.
Attirare l'attenzione del pubblico e dei media sulla tragedia umanitaria in corso nella Striscia di Gaza
Sensibilizzare i cittadini sulla raccolta fondi per sponsorizzare la Freedom Flotilla 2 che partirà nei prossimi mesi
Presentare i progetti di solidarietà dell'Abspp onlus in Palestina
Incoraggiare la divulgazione di notizie veritiere sulla situazione palestinese
Sensibilizzare e informare cittadini, media, politici, amministratori sulla Palestina occupata e far udire la voce dei Palestinesi in Europa.

Api: Mission statement 

l'”Associazione dei Palestinesi in Italia” – API, una realtà che intende raggruppare e far lavorare insieme i palestinesi – cittadini stranieri e italiani – che vivono nel nostro Paese, nella condivisione del sostegno e della solidarietà al popolo palestinese assediato e ai diritti inalienabili alla terra e al ritorno in patria.

 Valori

 La associazione dei palestinesi in italia (Api) evidenzia il diritto di tutti i popoli a vivere in dignità e libertà e sostiene il principio di auto-determinazione in accordo con la Carta delle Nazioni Unite. La API sostiene l’inalienabile diritto del popolo palestinese a essere libero dall’occupazione straniera e a vivere sul proprio stato sovrano e indipendente.

Visione

L'API lavora per un futuro in cui gli inviolabili diritti umani del popolo palestinese siano realizzati all’interno della legalità internazionale e delle convenzioni sui diritti umani

Missione

L'API è una associazione non-governative   che sostiene i fondamentali diritti del popolo palestinese a vivere in pace e dignità senza essere soggetto a punizione collettiva – come il taglio dei rifornimenti alimentari, del combustibile e delle medicine o il divieto di viaggiare fuori della Striscia di Gaza.  

L' API sostiene il ripristino degli inalienabili diritti del popolo palestinese e lavora per esercitare pressioni sulla Potenza Occupante affinché sollevi l’assedio e ponga fine alla tragedia umana nella Striscia di Gaza. Sollecita la partecipazione di politici e della società civile perché compiano il loro dovere di fermare la sofferenza di un milione e mezzo di persone intrappolate a Gaza nella più disumana delle condizioni.

Supportata dalla legge umanitaria e internazionale, l'API  incoraggia tutte le persone coscienti e i sostenitori dei diritti umani a intensificare i loro sforzi per far conoscere questa minaccia e porre fine alla catrastrofe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.