Freedom Flotilla: il Comitato d'indagine Onu invita un legale libanese a raccontare gli eventi del 31 maggio

Beirut – Infopal. Hani Suleiman, avvocato a capo della missione libanese della Freedom Flotilla e tra i membri fondatori della Campagna per rompere l'assedio su Gaza, è stato invitato ad essere ascoltato dal Comitato d'indagine Onu sugli eventi della FF.

Attualmente, il gruppo internazionale si trova in Giordania dove – con tutta probabilità – potrebbe incontrare Suleiman già venerdì prossimo.

Il 31 maggio scorso, quando i commando israeliani assassinarono nove internazionali, Suleiman era a bordo della nave turca 'Mavi Marmara', e fu ferito alle gambe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.