Freedom Flottilla: Hanin Za'bi ad 'Amman per cooperare con la commissione d'indagine Onu

An-Nasira (Nazareth) – Infopal. Hanin Za'bi, parlamentare palestinese alla Knesset (parlamento israeliano), si trova attualmente in Giordania dove incontrerà la commissione d'indagine Onu sul massacro contro la Freedom Flottilla, ad opera dei militari d'Israele.

La parlamentare era stata arrestata con il resto degli attivisti della missione internazionale e, personalmente, aveva ricevuto minacce in ambiente governativo israeliano fino ad essere stata privata dei privilegi parlamentari, proprio per aver preso parte alla Freedom Flottilla, lo scorso 31 maggio.

La commissione Onu potrebbe restare ad 'Amman per una decina di giorni nel corso dei quali incontrerà tutte le parti interessate, in grado si fornire informazioni utili a raccogliere fatti. Queste indagini sono ancora parte della fase preliminare.

Za'bi, come fa sapere per in un comunicato stampa, intende puntare sulla colpevolezza del premier israeliano, Netanyahu, del ministro della difesa Barak e del capo di stato maggiore Ashkenazi.

La parlamentare palestinese ha chiesto alla commissione di includere tra le testimonianze quella dello Shaykh Ra'ed Salah, leader del Movimento islamico all'interno dei Territori palestinesi occupati nel '48 (Israele) perché tra coloro che hanno vissuto le più brutali aggressioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.