Fuoco israeliano contro manifestanti: Hamas minaccia di rompere l’assedio alla Striscia di Gaza.

Gaza – Infopal

Hamas ha minacciato di rompere l’assedio imposto alla Striscia di Gaza "con ogni mezzo possibile".

Ieri, al valico di Erez, l’esercito di invasione israeliano ha aperto il fuoco contro la folla di palestinesi che manifestava contro la chiusura della Striscia e l’assedio che affama 1,5 milioni di persone, provocando un morto e una ventina di feriti.

Hamas ha sottolineato che "la politica dell’assedio non riuscirà a far inginocchiare il nostro popolo o a infrangerne la volontà. Il Palestinesi non rinunceranno a loro diritti e principi" e ha aggiunto che "il silenzio e l’impotenza internazionale hanno spinto la popolazione a sfidare l’assedio".

Le forze di occupazione israeliane hanno sparato contro i manifestanti uccidendo il giovane Abdelkarim Ahl, di 22 anni, e ferendo decine di altri, di cui alcuni versano in gravi condizioni.
Il movimento di Hamas ha invitato i capi arabi e la dirigenza egiziana a prendere una "coraggiosa decisione" e aprire il valico di Rafah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.