Fuoco nel campo di Tanaf, tra i profughi palestinesi nella 'terra di nessuno'.

Tre rifugiati palestinesi hanno riportato varie bruciature e altri 26 sono rimasti feriti o soffocati a causa del fuoco divampato sabato nel campo di Tanaf, al confine tra Iraq e Siria. 

Il fuoco ha distrutto 30 delle 100 tende del campo.

Tra i feriti ci sono due donne, di cui una incinta.

I rifugiati nel campo sono 341. Sono fuggiti dalla brutale situazione in Iraq, dove i palestinesi vengono perseguitati, uccisi e scacciati dalle proprie case dalle truppe statunitensi che occupano il Paese e da forze locali, e vivono ora in una sorta di "terra di nessuno", rifiutati dagli Stati confinanti.

A decine sono stati uccisi, feriti e imprigionati.

I rifugiati palestinesi in Iraq erano circa 25.000, giunti nel Paese nel 1948, quando persero casa e patria per mano delle bande sioniste e poi con la proclamazione dello Stato di Israele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.