Gallant: Israele invierà ulteriori forze militari per l’offensiva di Rafah

Rafah – MEMO. Il ministro della Difesa israeliano, Yoav Gallant, giovedì ha rivelato l’intenzione di inviare ulteriori forze per unirsi all’attacco terrestre in corso a Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, come riporta l’agenzia Anadolu.

“Le nostre forze hanno distrutto molti tunnel nell’area e presto ne verranno distrutti altri. Questa operazione si intensificherà, e Hamas non è in grado di rinnovarsi ora”, ha detto Gallant durante una visita al quartier generale della Divisione 162 dell’esercito, che sta operando a Rafah.

“L’operazione continuerà perché altre forze entreranno nell’area”, ha aggiunto.
Il 6 maggio l’esercito israeliano ha lanciato un’offensiva di terra a Rafah, dove vivono circa 1,5 milioni di sfollati palestinesi; l’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (UNRWA) ha stimato che circa 600 mila persone sono fuggite dalla città dall’inizio dell’attacco israeliano.

Il capo di Hamas, Ismail Haniyah, ha avvertito mercoledì che l’attacco israeliano a Rafah mina i negoziati per un cessate il fuoco a Gaza e per un accordo di scambio di ostaggi con Israele.

Israele ha continuato la sua brutale offensiva sulla Striscia di Gaza nonostante una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite richieda un immediato cessate il fuoco nell’enclave.

Da allora sono stati uccisi più di 35.200 palestinesi, la maggior parte dei quali donne e bambini, e più di 79.200 altre persone dallo scorso ottobre a seguito di un attacco di Hamas.

A più di sette mesi dall’inizio della guerra israeliana, vaste aree di Gaza giacciono in rovina tra un blocco paralizzante di cibo, acqua pulita e medicine.

Israele è accusato di genocidio dalla Corte internazionale di giustizia (ICJ) che, a gennaio, ha emesso una sentenza provvisoria che gli ha ordinato di fermare gli atti di genocidio e di adottare misure per garantire l’assistenza umanitaria ai civili di Gaza.

(Foto: [Israeli Ministry of Defense – Anadolu Agency]).

Traduzione per InfoPal di F.L.