Gaza: il ‘Muro d’acciaio’ egiziano sarà completato a breve

Gaza – Infopal. Ieri, 7 giugno, fonti della Sicurezza egiziana hanno fatto sapere che il muro d'acciaio in costruzione tra l'Egitto e la Striscia di Gaza sarà terminato entro la fine dell'estate 2010.

“Ostruiremo fino all'ultimo tunnel”, ha dichiarato un ufficiale egiziano rimasto in incognito.

E intanto la morsa su Gaza sarà stretta al massimo.

Se i tempi pubblicizzati oggi saranno rispettati, il processo potrà dirsi riuscito, dal momento che l'annuncio della costruzione dell'ennesima barriera alla sopravvivenza di Gaza era stato dato solo un anno fa.

Le ragioni avanzate quella volta furono “combattere il traffico di droga”, ma tutti coloro che seguono le vicende “egiziane” di Gaza, sanno bene che l'intento è quello di collaborare con Israele nel vietare l'ingresso nella Striscia assediata, di qualunque bene (cibi, medicinali, bestiame e materiale edilizio).

Proprio di questo, ieri 7 giugno, il presidente egiziano Hosni Mubarak ha discusso con il vice presidente statunitense, Joe Biden, che ha comunicato alla stampa l'intenzione del suo Paese di trovare altre vie per risolvere “la crisi  economica, politica e di sicurezza di Gaza”.

Ma a Gaza è crisi umanitaria!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.