Gaza: migliaia di manifestanti per la Giornata di Gerusalemme

Gaza – Infopal e Ma'an. In migliaia hanno partecipato ieri a Gaza a un corteo imponente, in occasione della Giornata mondiale di Gerusalemme che viene celebrata ogni anno l'ultimo venerdì di Ramadan. 

La manifestazione è partita dopo la preghiera del venerdì, raggruppando i fedeli che uscivano dalle moschee, e che hanno risposto alla chiamata delle fazioni della resistenza palestinese, ovvero Hamas e il Jihad islamico. La folla ha percorso le strade della città di Gaza, protestando contro il ritorno al tavolo delle trattative e le pratiche adottate da Israele a Gerusalemme, e invocando un aumento degli atti di resistenza contro l'occupazione. 

Al termine della dimostrazione, alcuni dei partecipanti si sono quindi rivolti alla folla evidenziando l'importanza di difendere la città contesa e la moschea al-Aqsa, ed esortando i musulmani e gli arabi di tutto il mondo a intervenire rapidamente per proteggerle.

Gerusalemme è soggetta agli attacchi d'Israele. I suoi abitanti vengono sfrattati e le loro case abbattute. E' un problema che richiede un sostegno di massa, e che pesa non solo sui palestinesi, ma su tutti i musulmani”, ha dichiarato Isma'il al-Ashqar, dirigente di Hamas.

Parole di elogio sono state riservate dai dimostranti all'attacco di al-Khalil (Hebron), mentre è stato lanciato un allarme sulla pericolosità delle trattative per la questione palestinese e il Medio Oriente in generale, oltre che sull'eventualità di una prossima guerra. Solo la resistenza, hanno affermato i manifestanti, potrà liberare Gerusalemme. 

All'Autorità nazionale palestinese (Anp) sono state quindi rimproverate la campagna di arresti con cui viene colpito il movimento di Hamas e la collaborazione tra le forze di sicurezza di Ramallah e di Tel Aviv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.