Gaza: muore un bambino di 30 giorni. Sono 377 le vittime dell'assedio israeliano

Gaza – InfoPal. Il ministro della Salute di Gaza ha confermato il decesso della 377° vittima palestinese dell’assedio israeliano.

Si tratta di un bambino di 30 giorni, Hani, malato di cuore e da lungo tempo in attesa di recarsi all’estero per ricevere le cure necessarie per la sua sopravvivenza.

Il valico di Erez (Beit Hanun), è rimasto chiuso per due settimane oltre il periodo previsto e le autorità d’occupazione non hanno tenuto in considerazione il caso di Hani.

I medici di Gaza hanno fatto il possibile per tenere in vita il bambino, ma le circostanze locali avevano obbligato la famiglia di Hani a dover volgere all’estero per sottoporre il figlio ad un delicato intervento.

Quello di Hani è uno dei numerosi casi che gli ospedali di Gaza non possono affrontare perché privi di attrezzature, medicinali e altri beni fondamentali per un corretto funzionamento delle strutture ospedaliere.

Elisa Gennaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.