‘Gaza no-fly zone’. Il Cairo e Ankara la sostengono

Il Cairo – Pal-Info. La proposta del segretario generale della Lega Araba, Amr Mousa di riconoscere sulla Striscia di Gaza una “No-fly zone” è stata immediatamente seguita dal plauso del Cairo e di Ankara.

“Un'istanza giusta che l'Egitto sostiene”. per Nabil al-'Arabiy, ministro degli Esteri egiziano.

“Fermare invasioni, attacchi e rompere l'assedio di Israele su Gaza è una dovere della comunità internazionale”, per il suo omonimo turco, Ahmet Davutoglu, il quale aveva già messo in chiaro: “Se una proposta di questa natura dovesse provenire dal mondo arabo, allora la Turchia la sosterrà”.

Proprio Egitto e Turchia hanno avuto intense comunicazioni con Europa e Stati Uniti per arrestare il pericolo di una guerra contro Gaza, per impedire a Israele di ripetere crimini contro i palestinesi.

Allo stesso modo, gli uffici di entrambi i ministeri hanno contattato i responsabili Onu, i quali, di fronte alla determinazione di Israele di eliminare i leader della resistenza palestinese, hanno chiesto allo Stato ebraico di accettare la tregua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.