‘Gaza, restiamo umani’, di Vittorio Arrigoni.

 

Il manifesto libri
 
20 marzo 2009
 
Vittorio Arrigoni
GAZA, RESTIAMO UMANI

dicembre 2008 – gennaio 2009
 
Dal 20 marzo in edicola e in libreria
pp. 128 euro 7 oltre il manifesto

Durante l'ultima offensiva israeliana contro la Striscia di Gaza, Vittorio Arrigoni è stato l'unico italiano che, in qualità di testimone oculare, sia riuscito a raccontare – dalle colonne del manifesto – gli orrori, le sofferenze e le conseguenze dell'operazione “Piombo fuso”.
 
Pacifista dell'International solidarity movement, scrittore e autore del blog guerrilla radio, durante le tre settimane di bombardamenti scattati il 27 dicembre scorso, Arrigoni ha aiutato i paramedici palestinesi a soccorrere i civili e ha raccolto le storie della popolazione con cui tuttora vive. Ha rappresentato una voce unica, in un panorama informativo quasi completamente azzerato dalla censura israeliana, che ha vietato alla stampa l'accesso alla Striscia per tutta la durata delle operazioni militari.
 
Il ruolo della propaganda di guerra e il coinvolgimento di civili innocenti sono tra i temi centrali delle riflessioni di Arrigoni, che abbiamo raccolto in forma di diario nel volume “Gaza. Restiamo umani” (pp. 128, euro 7), con prefazione di Michele Giorgio e postfazione di Tommaso Di Francesco.
 
Il libro sarà in edicola e in libreria dal 20 marzo.
 
Una parte dei ricavi sarà devoluta al Palestinian center for democracy and conflict resolution, impegnato nella protezione dell'infanzia a Gaza.
 
Ufficio stampa
Michelangelo Cocco
Antonio Conte – 338/9989405
 
Segreteria di redazione
Francesca Landini
06/5881496
 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.