Gaza, un milione di metri quadrati di strade distrutte dal 7 ottobre

Gaza – PIC. La municipalità di Gaza ha dichiarato che l’esercito di occupazione israeliano ha distrutto circa un milione di metri quadrati di strade e vie nella città di Gaza dall’inizio della sua aggressione e guerra genocida contro i civili e le strutture di servizio della città.

In un comunicato di martedì, la municipalità ha affermato che “la distruzione delle strade e delle vie della città è senza precedenti, poiché strade e vie asfaltate, isole, marciapiedi, segnali stradali e varie strutture correlate sono state prese di mira dagli attacchi aerei israeliani o rase al suolo dai bulldozer militari”.

La dichiarazione ha spiegato che l’esercito di israeliano ha preso di mira e distrutto circa 3.600 segnali stradali e cartelli, 260 mila metri di pietre frontali e marciapiedi, e 160 mila metri lineari di reti di illuminazione e lanterne. Anche le strade non asfaltate sono state distrutte, sia perché rase al suolo dai bulldozer, sia per la distruzione di edifici residenziali, negozi e altre strutture.

La municipalità ha fatto appello alla comunità e alle organizzazioni internazionali affinché intervengano rapidamente per aiutare a ricostruire le strade e a ripristinare la vita civile e umana nella città di Gaza.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.