Gelmini, 5 milioni per tradurre il Talmud

Da Peace Reporter

Tra i tagli alla scuola e all'università, il ministro dell'Istruzione trova 5
milioni per finanziare, tramite il Cnr, la traduzione in italiano del testo sacro
ebraico.
Nel pomeriggio del 14 dicembre, il giorno della fiducia a Berlusconi, mentre Roma
bruciava e gli studenti assediavano i palazzi della politica, la commissione Cultura
del Senato approvava a maggioranza lo 'schema di decreto ministeriale recante
ripartizione del Fondo ordinario per gli enti e le istituzioni di ricerca, per
l'anno 2010'.

Tra gli stanziamenti previsti da questo decreto a firma del ministro Mariastella
Gelmini – che all'inizio di gennaio verrà sottoposto al parere della commissione
Cultura della Camera – figurano ben 5 milioni di euro ''a sostegno del progetto
pluriennale 'Talmud', che vede il Cnr collaborare con l'Unione delle comunità
ebraiche italiane – Collegio rabbinico italiano (Ucei-Cri) per la traduzione
integrale in lingua italiana, con commento e testo originale a fronte, del Talmud,
opera fondamentale e testo esclusivo della cultura ebraica''.

Mentre con una mano la Gelmini cala la pesante scure dei tagli sulla scuola pubblica
e sull'università, con l'altra mano dà dieci miliardi delle vecchie lire a un'équipe
di trenta traduttori specializzati che lavoreranno per cinque anni alla traduzione
italiana del testo sacro ebraico. Un lavoro monumentale, visto che il Talmud consta
di seimila pagine divise in quaranta volumi. L'anziano rabbino di Gerusalemme, Adin
Steinsaltz, ci ha messo cinquant'anni per tradurre in ebraico moderno il testo
originale in aramaico.

Un lavoro certamente importante per la comunità ebraica italiana, che evidentemente
sulla Gelmini esercita un'influenza ben maggiore di quella del mondo scolastico e
accademico nazionale.

Enrico Piovesana

22/12/2010
http://it.peacereporter.net/articolo/25960/Gelmini,+5+milioni+per+tradurre+il+Talmud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.