Genocidio israelo-statunitense a Gaza: 207° giorno. Nuovi massacri: 47 morti e 61 feriti nelle ultime 24 ore. Bilancio: 34.535 morti e 77.704 feriti

Genocidio israelo-statunitense a Gaza: 207° giorno. Nuovi massacri: 47 morti e 61 feriti nelle ultime 24 ore. Bilancio: 34.535 morti e  77.704 feriti

Gaza -InfoPal. Gaza-InfoPal. Martedì 30 aprile, 207° giorno consecutivo di genocidio israelo-statunitense nella Striscia di Gaza. La mostruosa macchina da guerra criminale dello stato paria israeliano, oliata di denaro e armi dall’Impero egemone e dai suoi vassalli in arrestabile declino, non smette di ammazzare civili, principalmente bambini e donne, cioè il futuro della Palestina nativa. Le istituzioni internazionali non intervengono, limitandosi al solito fastidioso blablabla. Nessuna sanzione, nessuna no-fly zone, per la canaglia genocida coloniale israeliana, intrisa di fanatismo religioso degno delle peggiori teocrazie della Storia.Le forze di occupazione israeliane hanno commesso nelle ultime 24 ore cinque massacri contro famiglie nella Striscia di Gaza.

Secondo il ministero della Salute palestinese, martedì, 47 martiri e 61 feriti sono arrivati negli ospedali a seguito di nuovi massacri.

Ciò porta il bilancio dell’aggressione israeliana in corso nella Striscia, dallo scorso 7 ottobre 2023, a 34.535 morti e a 77.704 feriti.

Numerose vittime sono ancora sotto le macerie e sulle strade, poiché alle ambulanze e alle squadre della protezione civile è stato impedito di avvicinarsi.

Dal 7 ottobre dello scorso anno, le forze di occupazione israeliane conducono una guerra devastante nella Striscia di Gaza, provocando decine di migliaia di martiri, feriti e dispersi, oltre allo sfollamento di due milioni di persone e alla massiccia distruzione di case e infrastrutture. che ha colpito più del 70% degli edifici nella Striscia di Gaza, che da allora si trova sotto un assedio soffocante e testimonia una soffocante crisi umanitaria e una carestia senza precedenti, soprattutto a Gaza e nel suo nord.

Video.

(Fonti: Quds Press, Quds News network, PIC, Wafa, ministero della Salute di Gaza; Euro-Med monitor; credits foto e video: Quds News network, PIC, Wafa, ministero della Salute di Gaza e singoli autori).

Per i precedenti aggiornamenti:

https://www.infopal.it/category/operazione-spade-di-ferro-genocidio-a-gaza/

https://www.infopal.it/category/ciclone-al-aqsa/

https://www.infopal.it/category/palestina-media-e-geopolitica-approfondimenti-e-analisi/