Genocidio israelo-statunitense a Gaza: 268° giorno. Bilancio attuale: 37.877 morti e 86.969 feriti

Genocidio israelo-statunitense a Gaza: 268° giorno. Bilancio attuale: 37.877 morti e 86.969 feriti

Gaza-InfoPal. Le forze di occupazione israeliane continuano la loro guerra coloniale genocida nella Striscia di Gaza per il 268° giorno consecutivo, aggiungendo crimini su crimini, tra cui l’induzione della carestia, lo sfollamento forzato, l’infanticidio, il femminicidio, la prigionia e la tortura di migliaia di civili e la dispersione (e la possibile sparizione e traffico) di minori. Il tutto, con la complicità attiva di Stati Uniti, Europa e Occidente in generale.

Nelle ultime 24 ore, le forze di occupazione israeliane hanno commesso tre grandi massacri contro famiglie nella Striscia di Gaza, provocando l’uccisione documentata di almeno 43 palestinesi e il ferimento di altri 111, secondo fonti mediche.

Le autorità sanitarie locali hanno confermato che il bilancio delle vittime palestinesi dell’assalto israeliano dal 7 ottobre è salito a 37.877 morti e a 86.969 feriti. La maggior parte delle vittime sono donne e bambini. I dati si riferiscono esclusivamente ai casi trasportati negli ospedali e registrati negli archivi del ministero della Salute.

Nel frattempo, le ambulanze e le squadre di soccorso non sono ancora in grado di raggiungere molte vittime e cadaveri intrappolati sotto le macerie o sparsi sulle strade dell’enclave devastata dalla guerra.

(Fonti: Quds Press, Quds News network, PIC, Wafa, ministero della Salute di Gaza; Euro-Med monitor; credits foto e video: Quds News network, PIC, Wafa, ministero della Salute di Gaza e singoli autori).

Per i precedenti aggiornamenti:

https://www.infopal.it/category/operazione-spade-di-ferro-genocidio-a-gaza

https://www.infopal.it/category/ciclone-al-aqsa

https://www.infopal.it/category/palestina-media-e-geopolitica-approfondimenti-e-analisi