Genocidio israelo-statunitense a Gaza: attacchi aerei uccidono diversi palestinesi e ne feriscono altri. Bilancio 36.284 uccisi e 82.057 feriti

Genocidio israelo-statunitense a Gaza: attacchi aerei uccidono diversi palestinesi e ne feriscono altri. Bilancio 36.284 uccisi e 82.057 feriti

Gaza. Un attacco aereo dell’esercito israeliano venerdì sera ha preso di mira una casa in via al-Jalaa, nel centro della città di Gaza, uccidendo diversi palestinesi e ferendone altri.

I caccia israeliani hanno anche condotto un attacco aereo che ha preso di mira il quartiere di Zaytun, nella città di Gaza.

Israele conduce una guerra devastante su Gaza dal 7 ottobre, e ha ucciso almeno 36.284 palestinesi, oltre ad averne feriti più di 82.057.

Inoltre, almeno 7.000 persone sono disperse, presumibilmente morte sotto le macerie delle loro case in tutta la Striscia.

Secondo le organizzazioni palestinesi e internazionali, la maggior parte delle persone uccise e ferite sono donne e bambini.

L’aggressione israeliana ha anche provocato lo sfollamento forzato di quasi due milioni di persone da tutta la Striscia di Gaza, prevalentemente nella città meridionale di Rafah, densamente affollata, vicino al confine con l’Egitto – in quello che è diventato il più grande esodo di massa della Palestina dalla Nakba del 1948.

(Fonti: Quds Press, Quds News network, PIC, Wafa, ministero della Salute di Gaza; Euro-Med monitor; credits foto e video: Quds News network, PIC, Wafa, ministero della Salute di Gaza e singoli autori).

Per i precedenti aggiornamenti:

https://www.infopal.it/category/operazione-spade-di-ferro-genocidio-a-gaza

https://www.infopal.it/category/ciclone-al-aqsa

https://www.infopal.it/category/palestina-media-e-geopolitica-approfondimenti-e-analisi