Germania e Italia contro l’Iran per ‘amore’ di Usa e Israele.

La Germania annulla un accordo con l’Iran a causa delle pressioni israeliane. Fonti israeliane riportano che la Germania ha deciso di annullare un accordo commerciale firmato tra una compagnia tedesca e l‘Iran per ricostruire il porto iraniano di Bandar Abbas. L’accordo sarebbe stato cancellato a causa delle pressioni israeliane.

Le stesse fonti aggiungono che Israele sta tentando di far annullare un trattato sul gas naturale tra la Germania e l’Iran. Il quotidiano israeliano “Yedioth Aharonoth” riferisce che Israele non ha tuttavia rivelato il tipo d’azioni che sta svolgendo per ridurre l’interscambio tra la Germania e l’Iran.

Israele sta infatti tentando di convincere la Germania a fare pressioni sulle sue ditte affinché rinuncino ad esportare tecnologia avanzata in Iran, specialmente nel settore del gas naturale e dei carburanti.

Nel 2009, gli scambi commerciali tra la Germania e l’Iran hanno visto una riduzione del 9%, anche se alcuni esperti affermano che questo non è un indice preciso dato che molti contratti vengono stipulati attraverso mediatori.

Italia, 22 gennaio

http://us.rd.yahoo.com/partner/reuters/SIG=111ck3i2n/**http%3A%2F%2Fit.reuters.com%

Nel valutare eventuali sanzioni internazionali nei confronti dell'Iran per cercare di bloccare la sua politica di espansione nucleare, l'Italia valuterà in primo luogo la salvaguardia dell'interesse superiore alla pace piuttosto che difendere i rapporti commerciali e industriali con Teheran.

Continua a leggere questa notizia: http://it.notizie.yahoo.com/4/20100122/tts-oittp-iran-sanzioni-massolo-ca02f96.html?printer=1#ynw-article-part2#ynw-article-part2>

Lo ha detto il segretario generale della Farnesina Giampiero Massolo nel corso di una conferenza stampa insieme con l'ambasciatore americano in Italia David H. Thorne

Interessi commerciali dell'Italia in Iran ci sono ma c'è un interesse superiore alla pace e alla sicurezza internazionale, ha risposto Massolo alla domanda se l'Italia terrà presenti i suoi interessi commerciali e industriali con l'Iran nel valutare le sanzioni.


Una domanda da rivolgere a Massolo: anche in Iraq e in Afghanistan l'Italia ha difeso e difende la pace?

Oppure, semplicemente, da Paese non sovrano qual è il nostro, dobbiamo obbedire ai diktat esterni anche quando violano i nostri interessi nazionali?


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.