Gerusalemme: ancora scavi nello storico cimitero islamico

Al-Quds (Gerusalemme) – Pal-Info. Ha riferito stamattina l'Associazione di beneficenza “al-Aqsa per il patrimonio culturale” che i macchinari e le ruspe degli occupanti israeliani hanno rimosso e distrutto quindici tombe nel cimitero di Ma'man Allah, all'estremità nord-est della città di al-Quds (Gerusalemme).

I lavori rientrano nei progetti sionisti di ebraizzazione della capitale contesa, e di cancellazione di tutti i suoi aspetti arabi e islamici. Le violazioni – ha fatto notare l'associazione – vanificano i lavori di restauro e di pulizia eseguiti da poco nel cimitero.

La al-Aqsa ha quindi condannato il crimine israeliano, annunciando di voler proseguire lo stesso nella manutenzione e nell'”adempimento di ciò che le impone il dovere giuridico e religioso nei confronti dei nostri cimiteri e dei nostri morti”.

Le profanazioni di Ma'man Allah da parte dell'esercito avvengono di continuo, rendendo sempre necessari lavori di riparazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.