Gerusalemme, approvato un progetto per la costruzione di 20 unità abitative a Shaikh Jarrah.

Gerusalemme – Infopal. L’amministrazione di occupazione israeliana nel comune di Gerusalemme ha approvato la costruzione di 20 unità abitative nel quartiere “Shaikh Jarrah”, a nord della città.

Il progetto vede il sostegno del sindaco Nir Barakat. Tale piano rappresenta la “risposta israeliana” alle pressioni americane per bloccare le attività coloniali in Cisgiordania e Gerusalemme.
Un membro del consiglio comunale, Alesha Peleg, ha affermato: “Abbiamo ignorato le pressioni del Segretario di Stato Usa Hillary Clinton, perché è diritto degli ebrei costruire alloggi in tutte le zone di Gerusalemme, compresa Gerusalemme Est”.

Nella prima fase saranno costruite 20 unità abitative, mentre nella seconda altre cento.

Le costruzioni sono edificate nel centro storico della città di Gerusalemme, dove un tempo sorgeva la sede del gran Mufti palestinese Haj Amin al-Husseini. Questo luogo fu utilizzato dagli israeliani, dall’occupazione della città, nel 1967, come quartier generale delle forze della cosiddetta “guardia di frontiera” nel quadro della legge sulla confisca delle “proprietà degli assenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.