‘Gerusalemme capitale della cultura araba 2009’: arresti e feriti.

Gerusalemme – Infopal. Secondo fonti palestinesi, ieri 17 dicembre, dopo mezzogiorno, diversi palestinesi di Gerusalemme e pacifisti stranieri sono rimasti feriti, ed altri sono stati arrestati, durante gli scontri scoppiati dopo che le forze di occupazione israeliane sono piombate in mezzo nella cerimonia che si teneva nel cortile della Porta al-Amud, nel centro di Gerusalemme, in occasione delle cerimonie di chiusura di “Gerusalemme capitale della cultura araba 2009”.

Le stesse fonti aggiungono che i soldati israeliani hanno malmenato i partecipanti, arrestandone alcuni, mentre a dieci cittadini, poi arrestati, sono stati ritirati i documenti.

Il presidente del Comitato esecutivo per la celebrazione di “Gerusalemme capitale della cultura araba 2009”, Rafiq al-Husayni, aveva da poco dato  inizio alla cerimonia di chiusura dell’importante iniziativa culturale.

Al-Husayni ha affermato che l’iniziativa ha avuto un grande successo nella città occupata di Gerusalemme, nonostante le misure israeliane volte ad ostacolarla, poiché quest’iniziativa ha significato ribadire la sovranità palestinese su Gerusalemme.

Egli ha affermato che la cultura è la porta verso la soluzione del “problema”, sottolineando che i palestinesi continueranno a tutelare Gerusalemme, nonostante tutte le trame israeliane.

Il presidente del Comitato per le celebrazioni ha poi lodato l'impegno dei funzionari e delle istituzioni che hanno organizzato le attività culturali, artistiche e sportive, contribuendo alla riuscita di un’iniziativa che ha fatto luce sulla sofferenza di Gerusalemme e dei gerosolimitani a causa delle pratiche discriminatorie israeliane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.