Gerusalemme: centinaia di unità abitative in attesa di approvazione

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Arieh King, a capo di “Israel Land Fund”, ha dichiarato che nei prossimi 10 anni, il quartiere gerosolimitano di Shaykh Jarrah, a Gerusalemme est, vedrà l'edificazione di 200 unità abitative rigorosamente destinate a cittadini ebrei israeliani. 

Rivolgendosi al quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth, King ha affermato che “la proprietà sull'intera area è esclusivamente ebraica e che i palestinesi che attualmente vi risiedono, sono presenze illegali”. 

E ha aggiunto: “Devono essere grati agli ebrei per esservi potuti rimanere così a lungo, a titolo gratuito e senza diritto di proprietà, ma è giunto il momento per gli ebrei di riappropriasi del diritto di residenza nel quartiere”. 

A Gerusalemme, Shaykh Jarrah non è l'unica zona ad essere investita da progetti di una certa portata; secondo un ricercatore sugli insediamenti, sono 326 i piani di costruzione che interesseranno varie zone della Città santa, tutti in attesa di approvazione. 

L'esperto rivela anche che a Shaykh Jarrah resta in sospeso la ratifica di un progetto per la costruzione di 350 unità abitative, una scuola religiosa, una sinagoga e un centro commerciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.