Gerusalemme, continua la distruzione di terre palestinesi.

Ramallah – Infopal. Le forze di occupazione israeliane hanno arrestato la notte scorsa quattro cittadini palestinesi della provincia di Ramallah. Fonti locali hanno specificato che diverse zone della provincia sono state invase durante le operazioni.

Nel distretto di Gerusalemme, intanto, i bulldozer dell'occupazione israeliana stanno distruggendo da settimane grandi superfici di terreno nella zona di Abu Dis e al-‘Ayzariyah, a sud-est della città.

Testimoni oculari hanno riferito che i campi si trovano nelle vicinanze del check-point militare al-Kantiz, posto sulla strada chiamata Wadi an-Nar, che collega il sud e il nord della Cisgiordania – in particolare le province di Betlemme e Hebron con la città di al-‘Ayzariyah e la Cisgiordania settentrionale.

Le operazioni di distruzione sarebbero di dimensioni consistenti, e pare che le autorità dell’occupazione stiano costruendo un passaggio internazionale, e non un semplice posto di blocco militare locale.

Diversi autisti intervistati dal nostro corrispondente hanno definito quanto sta accadendo un cambiamento radicale della fisionomia della zona. La conferma arriva dalle organizzazioni per i diritti umani, che spiegano che gli scavi hanno danneggiato più di tre ettari di terreni, appartenenti a cittadini palestinesi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.