Gerusalemme: feriti nove palestinesi nei lavori di demolizione

 

Gerusalemme – Infopal. La municipalità israeliana di Gerusalemme ha demolito ieri la casa di Khaled Abu Jum‘a, nel quartiere di at-Tur, a est della Città Vecchia.

Testimoni oculari hanno riferito che ingenti forze della polizia israeliana hanno fatto irruzione nella zona circondandola completamente, e che hanno aggredito i membri della famiglia di Abu Jum‘a ferendone nove, tra cui quattro donne, due delle quali sono state trasferite all’ospedale al-Maqased per ricevere le cure mediche; gli altri sono stati soccorsi sul posto.

In base a quanto riportato dai testimoni, i nomi dei feriti sono Jamila Abu Jum‘a (62 anni), Huda Abu Jum‘a (65 anni), Ikhlas Abu Jum‘a (38 anni), Rowan Abu Jum‘a (29 anni), Hanadi Abu Jum‘a (27 anni), il proprietario della casa Samer Abu Jum‘a (32 anni), Khaled Abu Jum‘a (42 anni), ‘Amer Abu Jum‘a (30 anni) e Suhayl Abu Jum‘a (30 anni).

Smentendo quanto affermato dalla polizia, i padroni di casa hanno dichiarato di non aver ricevuto alcun avvertimento sull’abbattimento della loro abitazione, ampia 150 metri quadrati e occupata da 15 inquilini.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.