Gerusalemme: Israele distrugge attività di un residente palestinese

Al-Quds (Gerusalemme) – Ma'an. Ieri 5 gennaio, le forze d'occupazione hanno demolito un edificio adibito a garage e lavaggio automobili di proprietà di 'Abed al-'Aziz al-Khatib.

Dall'attività svolta presso l'edificio abbattuto, traevano sostentamento 50 membri della famiglia al-Khatib.

Tutte le operazioni di demolizione che hanno colpito i residenti palestinesi, da Gerusalemme ad al-Khalil (Hebron), negli ultimi giorni sono state motivate dalle autorità d'occupazione con l'assenza di permesso edilizio che, com'è noto, è impossibile da ottenere per i palestinesi.

Quando gli ufficiali israeliani non chiamano in causa tale permesso, sostengono che l'edificio abbattuto si trovava in area C, ovvero una zona che, in base agli accordi di Oslo, ricade sotto piena giurisdizione e controllo israeliani (il 60% della Cisgiordania).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.