Gerusalemme, la polizia israeliana uccide un ragazzo palestinese

Gerusalemme – Infopal. Oggi, a Sur Baher, vicino Gerusalemme, la polizia israeliana ha ucciso il giovane Mohammad Basem ‘Omaira (20 anni), mentre stava guidando la sua auto.

La polizia israeliana sostiene di aver sparato contro il giovane dopo che questi aveva tentato d’investire i soldati che si trovavano nella zona, ferendone tre in maniera leggera.

Dalle prime ore di questa mattina, la cittadina sta vivendo  una massiccia presenza di poliziotti, giunti per demolire la casa del defunto Husam Dwayat, che nel luglio 2008 attaccò con il suo bulldozer alcune vetture israeliane a Gerusalemme, uccidendo e ferendo diverse persone.

Secondo quanto riferito dal padre di Husam, le ruspe dell’occupazione israeliana avrebbero già iniziato a demolire la casa di Dwayat, impedendo ai cittadini di avvicinarsi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.