Gerusalemme, ‘no’ dell’amministrazione Obama alla costruzione di insediamenti nell’area E1.

Agenzie. Gli Usa hanno duramente richiesto a Israele di non costruire insediamenti illegali in un'area di Gerusalemme chiamata E1. Ne ha dato notizia ieri Haaretz.

Il quotidiano israeliano ha affermato che l'amministrazione statunitense ha fatto sapere a Israele che qualsiasi cambiamento nello status quo di E1 sarà considerato “estremamente pericoloso” e “corrosivo”.

Haaretz, tuttavia, non riferisce quale ufficio del governo Usa ha comunicato un tale avvertimento o quando.

E1 è un'area tra Gerusalemme est e l'insediamento israeliano di Ma'aleh Adumim. L'occupazione israeliana in questa zona taglierebbe in due la Cisgiordania impedendo la continuità territoriale nel futuro, eventuale, stato palestinese.

Anche le precedenti amministrazioni statunitensi hanno esercitato pressioni per impedire tale progetto, accarezzato da tutti i governi israeliani.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.