Gerusalemme: ‘nuova fase di violazioni israeliane e di pulizia etnica’.

 

Gerusalemme – Infopal. E' in corso una nuova fase nelle violazioni israeliane della Città Santa occupata. Una nuova ondata iniziata due settimane fa.

E' quanto ha denunciato ieri Ahmed Abu Halabiya, presidente della sezione gazawi della “Al-Quds international institution”, spieggando che Israele ha diramato decine di ordini di demolizione di case, appartamenti, negozi, e altre strutture, e di arresti di massa contro palestinesi gerosolimitani.

Abu Halabiya ha anche parlato degli scavi sotto la Moschea di al-Aqsa, che ne minacciano gravemente la stabilità, delle crepe nei muri, e delle campagne di aggressione contro giornalisti e testimoni delle brutalità del regime sionista, e rappresentanti religiosi.

E ha lanciato l'allarme sul progetto israeliano che ritiene Gerusalemme Est “un'area edificabile per gli ebrei” con la conseguente espulsione -pulizia etnica – dei legittimi abitanti palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.