Gerusalemme, pacifisti israeliani contro pulizia etnica a Shaykh Jarrah.

 

Gerusalemme. Ieri, durante una manifestazione a sostegno dei cittadini palestinesi residenti a Gerusalemme, 21  pacifisti israeliani sono stati arrestati dalle forze di polizia.

Gli attivisti israeliani avevano organizzato una marcia di protesta contro gli sgomberi ordinati nel quartiere di Shaykh Jarrah, a Gerusalemme Est, in particolare, contro il furto dell'abitazione della famiglia al-Kurd, occupata da un gruppo di coloni ebrei.

Le forze di polizia israeliane hanno lanciato lacrimogeni contro i manifestanti, radunati in un sit-in nonviolento davanti alla casa degli al-Kurd.

Questa famiglia è una delle tante, residenti da generazioni a Gerusalemme, costrette a lasciare le proprie abitazioni alle gang di coloni. Il quartiere di Shaykh Jarrah, caratterizzato dalla presenza di antiche case palestinesi, è oggetto di aggressioni quotidiane da parte dei fondamentalisti e delle forze di occupazione israeliane che stanno portando avanti una “pulizia etnica” prevista dal “E1 Jerusalem’ plan” del 2002.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.