Gerusalemme: raduno di migliaia di coloni per sostegno a politiche razziste

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Giovedì scorso, 23 dicembre, vari gruppi estremisti israeliano, costituiti principalmente da coloni degli insediamenti illegali in Cisgiordania, hanno organizzato una manifestazione di massa in Piazza Etzion, ad al-Quds (Gerusalemme).

L'evento è stato realizzato a sostegno della politica d'insediamento e per ribadire la tendenza espressa dai recenti editti dei rabbini d'Israele con cui si esortavano coloni e tutti i cittadini israeliani a non cedere proprietà in affitto ai palestinesi.

Ketzover, a capo del movimento di coloni a nord della Cisgiordania, ha affermato: “La Terra di Israele è degli ebrei e su di essa ci ritroveremo tutti” mentre, proseguendo si è espresso sconoscendo l'esistenza dei palestinesi.

Anche Given, fondatore del movimento “La Terra di Israele è nostra”, era presente alla manifestazione e, nel proprio discorso, ha rassicurato che il raduno è parte di una vasta campagna della destra per raccogliere sostegno politico a livello mondiale.

Commentatori e osservatori di varia provenienza si sono ritrovati unanimi nell'esprimere le proprie preoccupazioni perché l'evento si colloca nell'ambito dell'escalation delle politiche razziste e di odio verso i palestinesi portate avanti dal governo israeliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.