Gerusalemme, Sheikh Salah e l’archimandrita Hannah denunciano piano israeliano per la demolizione di 1700 case palestinesi.

 

Gerusalemme – Infopal. Ieri, durante una conferenza stampa svoltasi a Gerusalemme, Sheikh Raed Salah, leader del movimento islamico nei territori palestinesi del '48, e l'archimandrita cristiano ortodosso, Atallah Hanna, hanno denunciato un piano israliano per evacuare e demolire circa 1.700 abitazioni palestinesi nella Città Santa.

Il piano, previsto per quest'anno, provocherebbe oltre 17.000 senza tetto a Gerusalemme Est. Salah ha definito la situazione “la più pericolosa dal 1967”, data di annessione di Gerusalemme da parte di Israele.

Hanna ha sottolineato come cristiani e musulmani siano uniti di fronte alle aggressioni e alle minacce israeliane contro la Città Santa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.