Giornalisti nel mirino dell'esercito israeliano: ucciso un cameraman della Reuters.

Gaza – Infopal

Tra le vittime della carneficina compiuta oggi dalle truppe di Israele c’è un cameraman dell’agenzia stampa Reuters, Fadil Shana’a, ucciso a Wadi Gaza mentre copriva il bombardamento contro la Striscia di Gaza centrale.

Un testimone oculare, il collega Yassir Qadih, ha affermato: "Il giornalista della Reuters è stato ucciso mentre si trovava su una jeep con la targa ‘Stampa’ ben visibile. Non c’era nessuno intorno a noi, se non un gruppo di bambini che noi stavamo filmando. Non c’erano gruppi di resistenza nella zona". I filmati mandati in onda dalle tv confermano questa versione.

L’uccisione del giornalista porta a 18 morti il bilancio della mattanza perpetrata da aerei e artiglieria israeliani.

http://tv.repubblica.it/home_page.php?playmode=player&cont_id=19472&showtab=Mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.