Giovane colono israeliano punta un’arma contro un palestinese a Gerusalemme

Al-Quds (Gerusalemme) – Silwanic. Testimoni oculari hanno raccontato un episodio di violenza avvenuto ad al-Quds (Gerusalemme) lo scorso 10 novembre.
Un colono israeliano armato ha puntato la propria arma contro un palestinese residente a Ra's al-'Amoud (Porta di Damasco), a Silwan.

E' accaduto dopo una discussione sorta tra i residenti palestinesi e le forze d'occupazione israeliane nel quartiere di al-Hara al-Wasta, adiacente a Ra's al-'Amoud.
Il colono in questione non è stato interrogato, né punito dalla polizia israeliana.

La violenza dei coloni israeliani sta segnando in modo grave la vita dei palestinesi di Silwan. Così lo scorso anno, Samer Sarhan, 36enne, era stato assassinato da un colono e quest'anno, stessa sorte è capitata al 16enne Milad 'Ayyash.

Molti altri cittadini palestinesi di Gerusalemme sono rimasti gravemente feriti, tra questi: Mazen 'Audeh, 23 anni, gambizzato da un colono, Ameer Froukh, 13 anni, anch'egli colpito con arma da fuoco da un colono in congedo dal servizio militare.

(Altre foto su: Silwanic)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.