Giovane contadino palestinese muore per le ferite: i militari israeliani lo avevano bloccato a un checkpoint.

  Un giovane palestinesi, Adil Rasheed Omar, è morto questa mattina nell città di ‘Azzun ‘Itma, a est di Qalqiliya. Ieri sera era rimasto ferito durante i lavori nei campi: il suo trattore si era rovesciato. Una volta giunto al checkpoint israeliano, all’entrata principale della città, il giovane era stato bloccato dai militari, che non lo hanno autorizzato a passare.

Il ritardo nei soccorsi ne hanno provocato la morte.

La popolazione locale ha denunciato l’ennesimo episodio di abuso dei soldati israliani e hanno rivolto un appello alla comunità internazionale affinché eserciti pressioni su Israele e elimini barriere e checkpoint che bloccano il transito dei soccorsi per le persone malate e ferite.

In questi anni sono morti centinaia di cittadini palestinesi – tra cui molte partorienti – a cui i militari di stanza a checkpoint e valichi hanno impedito di essere soccorsi e portati in ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.