Giovane palestinese soccombe a ferite riportate ieri: era stato raggiunto da una scarica di pallottole israeliane.

Ramallah – Infopal

Ieri, un giovane disarmato è stato colpito a sangue freddo dalle forze di occupazione israeliane, ed è deceduto questa mattina.

La vittima si chiamava Firas Mustafa, 27 anni, di Battir, vicino a Betlemme. Era sposato e padre di tre figli.

Ne hanno dato notizia, questa mattina, fonti palestinesi ospedaliere e di sicurezza a Ramallah.

Il giovane era in compagnia di alcuni familiari, e insieme stavano passeggiando nei campi, quando una pattuglia di sette militari israeliani ha sparato contro di loro all’impazzata.

Mustafa è giunto in ospedale in gravi condizioni e i medici non sono riusciti a salvargli la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.