Giovane ucciso dalle IOF a Tulkarem

Tulkarem. Martedì sera, le forze di occupazione israeliane (IOF) hanno ucciso a colpi di arma da fuoco un giovane palestinese, Karim Nashat Salama, al checkpoint di Annab, nel nord di Tulkarem, in Cisgiordania.

Secondo fonti locali, i soldati israeliani al posto di blocco hanno impedito all’equipaggio di un’ambulanza palestinese di raggiungere il giovane per fornirgli assistenza medica e lo hanno lasciato morire dissanguato.

Le IOF hanno chiuso il checkpoint in entrambe le direzioni della strada e hanno bloccato la circolazione dei cittadini e dei veicoli palestinesi.

L’esercito israeliano ha giustificato l’accaduto sostenendo che il giovane aveva aperto il fuoco contro i soldati israeliani presenti nella zona.

Da parte sua, Hamas ha affermato, in una dichiarazione: “L’eroica operazione è una risposta naturale ai massacri dell’occupazione nazista e alla sua continua aggressione contro il nostro popolo palestinese in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza”.

(Fonti: PIC, Quds Press, Quds News).