Gli abitanti di At-Tuwani lavorano la terra minacciata dall’espansione di un insediamento israeliano.

Riceviamo da Operation Dove – Nonviolent Peace Corps e pubblichiamo
COMUNICATO STAMPA
Gli abitanti di At-Tuwani lavorano la terra minacciata dall'espansione di un insediamento israeliano.


3 ottobre 2009, At-Tuwani, South Hebron Hills

La mattina di sabato 3 ottobre 2009 gli abitanti di At-Tuwani, supportati da attivisti  israeliani ed internazionali, hanno portato a termine con successo l'azione nella valle di Khelli, ai confini del villaggio. 

Il 10 settembre i coloni dell'insediamento israeliano di Ma'on hanno costruito 6 container ad uso abitativo ed hanno cominciato i lavori preparatori di costruzione sul terreno che si trova al di sopra della recinzione di confine.
L'espansione dell'insediamento fa seguito alle espropriazioni, verificatesi nell'ultimo anno, di terreni e proprietà private dei palestinesi dell'area.
La recente espansione di Ma'on ha spinto i palestinesi a temere che l'insediamento  confischerà illegalmente altra terra. L'azione di oggi è stata progettata per manifestare in modo nonviolento il diritto di proprietà dei palestinesi sulla terra e l' illiceità delle azioni intraprese dai coloni in questa area.

Gli abitanti di At-Tuwani hanno lavorato la terra aiutati da 60 persone tra attivisti provenienti da diverse città israeliane ed internazionali. Infine hanno piantato 36  cactus ad uso alimentare. Data la mancanza di acqua nell'area e la necessità di annaffiare i cactus appena piantati, gli abitanti del villaggio hanno provveduto al trasporto di una cisterna, dalla città più vicina.

Nonostante la presenza di polizia israeliana, esercito e  DCO, il lavoro è stato completato senza interruzioni.

Foto dell'azione: http://picasaweb.google.com/operationdove/NewAlbum0410091424?authkey=Gv1sRgCKz0zea8x9SiwwE&feat=directlink

Per ulteriori informazioni rivolgersi a Operazione Colomba (054 992 5773) o a Christian Peacemaker Teams (054 253 1323)

FOR IMMEDIATE RELEASE
Palestinian villagers plant on land threatened by Israeli settlement expansion


3 October 2009, At-Tuwani

On the morning of Saturday 3 October 2009 villagers from At-Tuwani in the South Hebron hills, supported by Israeli and international peace activists, carried out a successful planting action in Khelli valley, on the edge of the village

On 10 September the settlers from the illegal Israeli settlement of Ma'on erected six new mobile homes and began preparatory building work on land beyond the existing boundary fence of Ma'on. This followed the settlers' expropriation last year of privately-owned Palestinian land in the area. This recent expansion has led to Palestinian concerns that Ma'on settlement will take further land. Today's action was designed to re-assert Palestinian ownership of land in that area.

At-Tuwani villagers, ranging in age from 4 to late 70s,  dug and planted in the field. In total between 50 and 60 people took part in the work: Palestinian villagers, Israelis and internationals. They cleared the field adjacent to the one expropriated last year, and planted 36 edible cactus plants.  Because of the lack of water in the area it was necessary for the villagers to bring in a truck with water for the fledgling plants.  

Despite a heavy presence of Israeli police, border police, army, and the attendance of the DCO, the work was completed without interruption. 

For more information, call Christian Peacemaker Teams (054 253 1323) or Operation Dove (054 992 5773)
 
Operation Dove – Nonviolent Peace Corps
Palestine/Israel
Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII

Email: tuwani@operationdove.org
Web: www.operationdove.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.