Gli esecutori dell’attentato di Dimona sono di Gaza.

Gaza – Infopal

Le brigate al-Aqsa, ala armata di Fatah, le Abu Ali Mustafa, ala militare del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina, e un nuovo gruppo che si fa chiamare “brigate di resistenza unitaria”, hanno rivendicato congiuntamente l’attentato di Dimona.

Durante una conferenza stampa svoltasi oggi pomeriggio a Gaza, queste formazioni militari hanno affermato che gli esecutori dell’attacco suicida sono Luai Zaki al-Aghwani (22 anni), del quartiere as-Sabra di Gaza, e Musa Khalil Arafat (24 anni) della cittadina di Absan al-Saghira, a est di Khan Yunes, entrambe nella Striscia di Gaza.

E hanno aggiunto che i due kamikaze hanno raggiunto il Negev attraverso i territori israeliani, ma non hanno speigato esattamente da quale direzione e in che modo siano riusciti a entrare a Dimona. Hanno tuttavia ribadito che "non sono entrati dalla frontiera aperta tra la Striscia di Gaza e l’Egitto", come Israele aveva subito ipotizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.