Governo di Gaza condanna attacchi israeliani contro campo profughi a Gerusalemme.

Gaza. Il governo di Ismail Haniyah ha duramente condannato l’attacco delle truppe israeliane al campo profughi di Shafat, a Gerusalemme, osservando che l’aumento degli assati nei campi è la prova che ogni tentativo di liquidare lo spirito della resistenza è fallito.

Dopo questi eventi, il governo di Haniyah ribadisce l’importanza della resistenza quale opzione strategica, sebbene da anni sia Israele che l’Anp facciano di tutto per soffocarla.

Nel frattempo, il governo chiama tutte le fazioni palestinesi a perseguire l’unità, a rendere operativo il Consiglio Legislativo palestinese, a porre fine alle campagne stampa e a rilasciare i prigionieri politici, in modo da fare fronte, tutti uniti, ad Israele.

Il governo ha anche plaudito al ministero dell’Interno per aver scoperto chi si celava dietro una serie di recenti esplosioni avvenute nella Striscia. Il compito del ministero dell’Interno è infatti quello di proteggere la popolazione e di assicurare il rispetto della legge nei territori palestinesi, ha detto Haniyeh.

Dal canto suo, la milizia armata agli ordini di Abu Mazen continua invece a sequestrare i palestinesi che sostengono Hamas. Si tratta di palestinesi che tra l’altro sono già stati anche nelle prigioni israeliane…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.