Gruppi ebraici pretendono che i palestinesi se ne vadano da Gerusalemme.

Al-Quds (Gerusalemme) – Palestine-info. Gruppi ebraici fondamentalisti hanno lanciato una campagna contro i palestinesi di al-Quds (Gerusalemme), cristiani e musulmani, ai quali viene intimato di andarsene dalla “Terra di Israele”.

Queste organizzazioni, il 15 marzo, hanno distribuito degli avvisi nelle strade della città santa, in concomitanza con l'inizio, previsto per oggi, della costruzione di una cosiddetta “sinagoga” nell'area della moschea al-Aqsa. In questi volantini è scritto, in mezzo a vari riferimenti alla Torah, che “Israele è il regno dei soli ebrei, pertanto è proibito ai non ebrei abitarvi in maniera stabile”.

“È scritto nei libri dei profeti che a causa della nostra disubbidienza a quest'ordine divino, il popolo ebraico fu disperso fuori dalla sua terra per duemila anni. Ma ora, dopo il ritorno in Israele, è giunta l'ora che gli ebrei eseguano tale ordine, pertanto vi chiediamo di andarvene per assicurare pace a questa terra… noi vi spieghiamo i dettami della Torah e anche del Corano”.

Tutto ciò avviene mentre le forze d'occupazione, nella serata di ieri (14 marzo), hanno disposto altri 2.500 poliziotti , cosicché adesso, per l'inaugurazione di questa “sinagoga”, si trovano nell'area oltre 5.000 agenti israeliani della sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.