Gruppo dei ‘Giovani palestinesi’ respinge il discorso di Obama. A giugno di nuovo in piazza

Gaza – InfoPal. Anche per i giovani palestinesi che su Facebook si erano organizzati per scendere in strada, il discorso del presidente Usa, Barack Obama, è stato “ingannevole, tendenzioso e allineato con l'occupazione israeliana”.

“Obama non ha pronunciato una sola volta l'espressione 'inviolabilità dei diritti del popolo palestinese'”.

I giovani palestinesi hanno quindi denunciato l'ambiguità degli Stati Uniti e l'indifferenza dimostrata verso la politica di pulizia etnica in corso ad al-Quds (Gerusalemme), insieme alla presunta pericolosità con cui la riconciliazione nazionale palestinese è emersa dal discorso di Obama.

“I giovani palestinesi continueranno a manifestare 'per ricordare i caduti del 63° anniversario della Nakba, marciando a giungo prossimo dalla moschea di al-Aqsa (Gerusalemme) alla Striscia di Gaza alla Cisgiordania'”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.