Gruppo di fanatici distrugge un internet café.

Un gruppo auto-denominatosi "La spada islamica della rettitudine" ha rivendicato la responsabilità dell’esplosione di una bomba di fronte a un internet café, nel campo di Jabaliya, ieri sera.


In comunicato, il gruppo ha dichiarato che i suoi membri hanno piazzato un congegno esplosivo, del peso di 10 kg, di fronte a un internet café "investatato di corruzione, corruttori e atti immorali che stanno aumentando in questi giorni". Il congegno era telecomandato e ha distrutto completamente il locale.

Il gruppo, che ha giurato di perseguitare i "corrotti" nella Striscia di Gaza, è lo stesso che, dopo il controverso discorso di papa Benedetto XVI, aveva minacciato di colpire le chiese della Striscia, e che ha rivendicato la responsabilità dell’uccisione di tre donne accusandole di prostituzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.