Haaretz: Lieberman potrebbe subire un processo per corruzione e altri reati.

Tel Aviv. Il quotidiano “Haaretz” ha riferito che la polizia israeliana ha intenzione di convocare in tribunale il ministro degli Esteri, l’estremista di estrema destra Avigdor Lieberman, leader di “Israel Beitenu”, con l'accusa di tangenti, abuso di credito e riciclaggio di denaro.
Il giornale, nell'edizione odierna, ha riferito che è la prima volta nella storia d’Israele che un ministro è oggetto di tali accuse.

Il quotidiano, citando fonti di polizia, ha scritto che “ci sono le prove che consentono la presentazione di una requisitoria contro Lieberman”, alludendo all'interrogatorio, durato cinque ore e mezza, a cui è stato sottoposto ieri Lieberman.

Il leader di “Israel Beitenu” è indagato per corruzione, frode, riciclaggio di denaro, corruzione in atti d'ufficio ed evasione fiscale.

Le indagini, avviate nel 2006, hanno portato recentemente all’arresto di un certo numero di suoi collaboratori, tra cui il suo avvocato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.